Introduzione all’Elettrocoltura

con Pietro Zucchetti e Andrea Donnoli


Introduzione all’elettrocoltura + Design in Permacultura.
2 giorni di teoria e soprattutto costruzione e pratica nella Food Forest e nella vigna di permacultura.

Programma


PRIMO GIORNO dalle 10.00 alle 17.00


MATTINA: INTRODUZIONE ALL’ELETTROCOLTURA

  • – Presentazione dei partecipanti e dei relatori
  • – Storia dell’elettrocoltura nel mondo ed In Italia, principi di funzionamento
  • – Principali Scienziati, dispositivi, risultati
  • – Illustrazione dettagliata degli approcci e dei dispositivi, come sono fatti, come si possono costruire
  • – Referenze, cosi, documenti, studi, ricerche, sui dispositivi chiave: Piramide, Anelli di Lakhovsky, Antenne Parafulmine e Magnetiche, Spirali, altri approcci su larga scala, per frutteto, per orto o grandi coltivazioni
  • – Spazio per domande e risposte


POMERIGGIO: DESIGN IN PERMACULTURA ED AMBITI APPLICATIVI DELL’ELETTROCOLTURA

  • – Design con approccio tipico dello permacultura, con analisi per l’inserimento pratico dei sistemi di elettrocoltura


SECONDO GIORNO dalle 9.00 alle 16.00

  • – Dispositivi in dettaglio: Anelli, Antenne, Spirali, Piramide
  • – Costruzione di alcuni dispositivi per poter poi esser indipendenti ed autonomi
  • – Implementazione operativa e pratica del tipo di approccio impostato sui principi di Permacultura

Durante il corso cercheremo di coprire più approcci, dispositivi e metodologie possibili, in base al meteo ed alle piante disponibili
per la messa a dimora

 

—————————————————————-

Qui trovi una piccola Introduzione all’elettrocoltura che consigliamo di leggere
https://permaculturaitalia.net/lelettrocultura-in-breve

—————————————————————-

Prezzo per il corso di due giorni 120 euro

Il prezzo del corso include solo il costo del corso. I pasti si consigliano al sacco.
Per contattarci via email a posta@permaculturaitalia.net
Tel. 3389820515
Per prenotare potete versare un acconto di 50 euro tramite bonifico bancario qui sotto. Il resto verrà pagato la mattina dell’inizio del corso in contante.
Per bonifico bancario usare numero IBAN IT17V3608105138260399560404

Appuntamento ore 9,30 davanti al comune di Scagnello (CN) 12070

Con il versamento della caparra avrai accesso ad oltre 30 documenti digitali utili a comprendere al
meglio la tematica, accesso ad un repertorio di immagini e video per le applicazioni di Elettrocoltura.

L'immagine può contenere: cielo, pianta, albero, nuvola, spazio all'aperto e natura

Luogo

Il corso si terrà presso la sede ed il sito sperimentale dell’Istituto Italiano di Permacultura via Torino,Loc. Gambaldo,12070 Scagnello (CN).

Il sito sperimentale dell’Istituto è 1,2 ettari di terreno rigenerato da un pascolo abbandonato. Ora è possibile vedere la produzione della permafragola,la vigna in permacultura,la food forest di 7 anni. In più si potrà visitare il perma-castagneto di 4 ettari rigenerato da un vecchio castagneto abbandonato dove si producono castagne in modo sostenibile (non bruciando,rispettando la biodiversità,minimizzando l’uso di macchinari a petrolio,aprendo il castagneto ad attività sociali). Durante il corso si potranno ammirare gli esperimenti pratici dell’integrazione delle placente per velocizzare l’attecchimento degli alberi da frutta e di tutti i relativi 7 livelli della food forest europea.

Sotto: Installazione di un primo sistema di elettrocultura nella vigna di permacultura presso la sede dell’I.I.P.

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi, montagna, cielo, albero, spazio all'aperto e natura

Andrea Donnoli

Andrea DonnoliAppassionato di Permacultura dal 2013, ho iniziato a realizzare una Food Forest con Frutti Antichi nell’Appennino a circa 900 m slm, con piante perenni, consociazioni, sinergie ed ho messo in pratica negli ultimi anni molte tecniche, sperimentando principalmente in un piccola proprietà di 3000 mq a Lizzano in Belvedere, Bologna. Nel 2018 ho iniziato in parallelo una Mini Urban Food Forest (300 mq), con area di Elettrocoltura, a Bologna.
Nella vita professionale sono un agente del cambiamento, mi occupo di Innovazione. I progetti proseguono continuamente, step by step, osservando, studiando, sperimentando, fallendo… seguendo i ritmi della natura…sono principalmente autodidatta, parlando molte lingue e sponsorizzando vari progetti nel mondo ho avuto la fortuna di dialogare direttamente con i principali attori dell’ecosistema. Nel 2019 ho iniziato a condividere la maggior parte delle mie sperimentazioni di Electro_Permaculture, dove utilizzo appunto le due tecniche al meglio combinate, ho scritto un mini e-book, pubblicato tanto, supporto circa 30 progetti BIO e diffondo continuamente, con workshop dedicati, stiamo delineando un nuovo percorso molto pionieristico, creativo, spirituale e che aiuterà l’ecosistema complessivo, sia a livello naturale che di comunità.

Pietro Zucchetti

pietro zucchettiPietro è il fondatore dell’Istituto Italiano di Permacultura. Nel 2008 ha studiato giardinaggio forestale/food forest con Martin Crawford a Totnes (U.K) e con Bryn Thomas a Brighton (U.K.), ha progettato e realizzato diverse food forest in Gran Bretagna ed una food forest/giardino foresta che oggi ha 7 anni, presso il sito dimostrativo dell’Istituto Italiano di Permacultura a Scagnello (CN). Pietro Zucchetti possiede il diploma di design in Permacultura Applicata ottenuto con l’Associazione Britannica, dove oltre a essere un suo membro ha studiato e praticato i principi di permacultura. Inoltre è un istruttore di permacultura iscritto al registro internazionale del Permaculture Research Institute of Australia.

Pietro che risultati culturali-colturali hai ottenuto finora con la permacultura?

Ho piantato diversi giardini foresta in Inghilterra ed in Italia, sto producendo uva da tavola a 738 metri di altitudine sulle Alpi del mare, ho un orto-foresta e coltivo fragole sugli hugelkulture bed.

Come interviene la permacultura per rinverdire i deserti?

La permacultura interviene nei modi più disparati, ma la cosa che accomuna tutti questi modi è la gestione dell’acqua. In permacultura accelleriamo i processi biologici per rinverdire i deserti e lo facciamo aumentando i livelli di umidità relativa nel suolo, in alcuni casi più disperati inoculando con microrganismi il suolo; questi microrganismi aerobici li produciamo nel composto e nel tè di composto, per esempio. Ma usiamo anche le palline di Fukuoka o il metodo per coltivare il grano di Marc Bonfils, che deriva sempre da Fukuoka. Usiamo anche il design della linea chiave (Keyline design di P.A.Yeomans) che oltrtutto è il precursore della permacultura.

Dove ricevi maggiore soddisfazione dal tuo particolare modo di formare gruppi ai tuoi corsi?

Nel vedere i miei studenti diventare istruttori e vederli iniziare progetti che li rendono felici

This post is also available in: Inglese